Pubblicazioni sulle Piccole Dolomiti

PICCOLE DOLOMITI PASUBIO Un secolo di alpinismo

Prima di appendere il chiodo agli scarponi, anche quelli metaforici serviti per ascendere, tra libri, riviste, relazioni e quant’altro, nella conoscenza della storia dell’alpinismo locale, ho voluto riordinare le carte e i ricordi di molti anni di attività in montagna e di cure per la storia dell’alpinismo. Il tempo passa inesorabile e tutto dissolve, ma gli ha vissuto vorrebbe far ricordare, essere ricordato, perchè quella era la sua vita. Allora affida agli scritti l’improbo compito. Lo fa come può, anche senza aiuti o vincendo talune l’ostinità e, per converso, col sostegno almeno morale, ma talvolta davvero indispensabile degli amici che occorre ringraziare. Ora le carte, le foto, le relazioni, gli articoli di stampa raccolti in tanti anni si potranno consultare presso il museo del Risorgimento di Vicenza dove il curatore dr. Mauro Passarin, ha ripostogli scatoloni accanto a quelli del “fondo Pieropan” e li mette a disposizione di chi voglia utilizzare il contenuto. Quanto a questo lavoro, esso soffre dei limiti di una certa solitudine dell’autore oltre che di quelli dei ristretti confini della propria conoscenza, si tratta comunque di un contributo di studio e di esperienza che mi auguro, possa tornar utile a chi persegue questo tipo di sapere ed è senz’altro un gesto di amore e di riconoscenza a quel mondo della montagna che è stato anche il mio, un gesto che solo la attenzione di chi legge può ricambiare. (Bepi Magrin) - Ed. NUOVI SENTIERI 2014 - 320 pagine - prezzo indicativo 30,00 €


GINO SOLDA' - dalle Piccole Dolomiti al K2

 Gino Soldà rimane e rimarrà sempre uno dei pilastri fondamentali dell'alpinismo: nato ai piedi delle piccole Dolomiti, proprio su di esse ha cominciato ad assoporare il gusto dell'arrampicata, a sentirne il grande fascino, soprattutto come avventura fin dagl'anni dell'adolescenza, abbinandonolo ad un'altra passione, quella dello sci, non solo come gioia di lasciarsi scivolare sulle piste innevate, ma esercitandovi stile e potenza propulsiva dell'atleta come luogo di gara e di confronto.  Gino Soldà, nome di battaglia "Paolo" (Valdagno, 8 marzo 1907 – Recoaro Terme, 1989), è stato un alpinista e partigiano italiano, guida alpina ma soprattutto un fortissimo arrampicatore. Iniziò a scalare le montagne del suo paese distinguendosi con imprese di un certo livello ancor prima di compiere i 18 anni (a 17 anni scalò in prima e in solitaria la parete est del Baffelan). Si distinse come grande arrampicatore già prima della Seconda guerra mondiale, aprendo numerosissime vie che arrivavano anche al VI grado sulle montagne di casa e su tutte le Dolomiti. Ricordiamo in particolare: 24 ascensioni sulle pareti delle Piccole Dolomiti tra cui molte di VI grado, in particolare quella della parete sud della Sisilla nel 1932. La parete sud-ovest dell'Ortles con Pirovano nel 1934. La diretta parete nord al Campanile Nord del Sassolungo con Bertoldi nel 1936, la via alla parete sud-ovest della Marmolada. Nel 1954, a 47 anni, prese parte alla spedizione italiana della conquista del K2; la sua partecipazione nel 1954 alla vittoriosa spedizione italiana al K2 dice il livello di fiducia e garanzia che la sua personalità dava alla spedizione stessa in un momento in cui, praticamente, la sua attività alpinistica andavava a concludere la fase più caratterizzante e di maggiore espressività della sua carriera. Questo testo intende raccontare i fatti accorsi a Gino Soldà, ma soprattutto sottolineare anche in questi il valore umano dell'alpinista e dissipare nebbie che sono solo frutto di antagonismi ideologici duri a morire che purtroppo di tanto in tanto riappaiano coi "si dice" sulla bocca dei male informati. L'autore del libro da una valutazione e un giudizio che non si basano su "voci" raccolte, ma sui documenti consultati e sull'analisi dettagliata dei fatti e degli avvenimenti che hanno tracciato pagine di storia, per tanti versi non ancora chiarite.


Alpe di Campogrosso - Cronache, storie e personaggi delle Piccole Dolomiti

Un approfondimento di grande interesse per gli appassionati delle Piccoel Dolomiti. I temi trattati sono numerosi: dall'inquadramento geografico alle antiche presenze e le prime contese, da Eugenio di Savoia in Vallarsa alla confinazione Teresiana, dalla caserma delle Regia Guardia di Finanza al contrabbando, dalla Grande Guerra alla fortificazione nazista, sino alla storia del Rifugio Campogrosso. Un excursus che si completa con 6 itinerari ricchi di particolari e di descrizioni per chi non si accontenta di un turismo distratto. Numerose le foto storiche.

Autori: B. Magrin ed E. Cipriani - Edizioni CIP 2012 - 110 pagine


I MONTI DEL CUORE - Piccole Dolomiti Pasubio

Giuseppe Stella, fotografo thienese particolarmente a suo agio col bianco e nero, è l'autore di questo volume su Pasubio e Piccole Dolomiti intitolato: “I monti del cuore” e stampato, in edizione limitata, dalle Grafiche Simonato di Fara Vicentino. Si tratta di immagini che per inquadrature, ricerca di angolazioni particolari, contrasti cromatici, originalità di ispirazione insita nelle scelte dell'autore portano ad un risultato probabilmente inedito: nessuno scatto contiene presenze umane o tracce di manufatti e così, nelle centoquaranta foto pubblicate, la natura delle Piccoli Dolomiti regna sovrana.


 

Romanzo - La Valle dell'Orco.

di Umberto Matino

Nuova edizione con le “Postille - I luoghi e le persone della Valle dell'Orco” dell'autore.

Prefazione di Eraldo Baldini. - 10.000 copie vendute grazie al passaparola dei lettori.

Contrà Brunelli è una contrada “rovèrsa”, sperduta sui primi contrafforti della montagna veneta, con strade impervie, senza negozi, senza radio né televisione. Un estraneo arriva e il mondo che scopre è fatto di paesaggi bellissimi, di pace, silenzio, bicchieri di vino e leggende raccontate attorno al fuoco. Ma anche di inquietanti filastrocche cimbre sussurrate tra i boschi e di morti troppo strane per essere considerate accidentali. 

Grazie ad archivi polverosi, ad antiche mappe e all'aiuto di un vecchio parroco, il protagonista porterà alla luce la terribile verità che affonda le sue radici nella storia e nelle tradizioni dell'ormai mitico “Nord-Est” del nostro Paese. 

... pagina dopo pagina, un affascinante viaggio verso una verità oscura e tagliente come una scheggia di selce. Un libro che, una volta chiuso e riposto nello scaffale, rimane aperto dentro i pensieri>.  (Eraldo Baldini)


L'acchiappasogni - Cristina Castagna

“Nell’aria rarefatta degli ottomila himalayani, popolata da esperti alpinisti, pochi anni fa fece la sua prima apparizione una ragazza dalla corporatura minuta, gli occhi di cielo e un sorriso luminoso. Era un Acchiappasogni, come amava definirsi. Un Grillo che cercava di salire su cime altissime”. Inizia così il libro dedicato a Cristina Castagna, la giovane infermiera di Vicenza morta tragicamente sul Broad Peak nel 2009. Il libro, edito dal Cai di Valdagno, è in vendita al prezzo di 15 euro. Tutto il ricavato sarà devoluto all’ospedale di Alepè, in Costa d’Avorio, dove Cristina ha prestato servizio e che per anni ha contribuito a sostenere.

Autore: Massimo Fontana - Editore: Cai Valdagno - Pagine: 190


PICCOLE DOLOMITI

Sassi Editore 2011 - 178 pagine con meravigliosi scatti fotografici presi dai fotografi locali Dino Sassi e Andrea Bauche.


PERCORSI INVERNALI SENGIO ALTO PASUBIO

Autore: Tarcisio Bello' - Ed. La Serenissima 2011 - 212 pagine con 100 foto a colori, 100 itinerari, 65 mappe. Dalle prime esperienze sulla neve all'alpinismo estremo, due volumi di percorsi invernali (il 2° riguarda Zevola, Tre Croci, Plische, Carega) con escursioni, ciaspole, scialpinismo, cascate, Vaji e arrampicate. Info: tarcisiobello@hotmail.it


PERCORSI INVERNALI ZEVOLA TRE CROCI - PLISCHE - CAREGA

Autore: Tarcisio Bello' - Ed. La Serenissima 2011 - 262 pagine con 550 foto a colori, 200 itinerari, 35 mappe. Dalle prime esperienze sulla neve all'alpinismo estremo, secondo volume di percorsi invernali con escursioni, ciaspole, scialpinismo, cascate, vaji e arrampicate. Info: tarcisiobello@hotmail.it

 


MERIDIANI MONTAGNE - PICCOLE DOLOMITI

n. 47 Novembre 2010 - Ed. DOMUS Spa

141 pagine con foto a colori, disegni, relazioni, itinerari. Storia locale, gastronomia, accoglienza. Una rivista unica nel suo genere che onora le nostre montagne con servizi vari dedicati ai numeorsi aspetti che contraddistinguono le Piccole Dolomiti vicentine. Particolare attenzione rivolta alla Grande Guerra.


RELAZIONE DELL’ALPI VICENTINE – GUIDA AI PERCORSI DI FRANCESCO CALDOGNO

Autore: Tarcisio Bellò – Edizioni La Serenissima Vicenza 2010, I volume, 179 pagg. con la traduzione ad uso escursionistico del manoscritto antico conservato in Biblioteca Bertoliana; II volume, 161 pagg. con sei percorsi della storia vicentina che dalla pianura salivano o attraversavano le montagne della provincia. Disponibile qualche copia. Info: tarcisiobello@hotmail.it


A UN PASSO DAL CIELO - 24 nuovi itinerari alpinistici e racconti sulle Piccole Dolomiti

Arturo Franco Castagna (CAAI) - Alpguide Antersass e CAI S. Bonifacio - Ed. 2009

152 pagine con foto a colori e schizzi delle vie. Una guida molto ben fatta su itinerari di roccia aperti dall'autore nelle Piccole Dolomiti e divenuti classici negli anni, alcuni invece di nuova concezione su pareti prima ritenute poco o per nulla interessanti.


100 ITINERARI SCIALPINISTICI SULLE PREALPI VICENTINE

Autore: Marco Rossetto. Ed. Menin (Schio) 2009 - patrocinio del Club Alpino Italiano Sezioni Vicentine, Comunità Montana Leogra - Timonchio e Agno - Chiampo. 172 pagine  - 100 itinerari scialpinistici dalle Piccole Dolomiti al Monte Grappa. Una vasta scelta di itinerari in grado di soddisfare i gusti e le esigenze un pò di tutti gli sci alpinisti. Descrizioni comprensive di: avvicinamento, punti di appoggio e accesso stradale - Cartina topografica e foto a colori con i tracciati degli itinerari - Tempo di salita e tempo complessivo - Attrezzatura necessaria.

 


GUIDA ESCURSIONISTICA DELLA VAL POSINA

Autore: Liverio Carollo. Patrocinio: Comune di Posina e CAI Thiene - Ed. La Serenissima 2008 - 260 pagine con foto a colori e mappe con gli itinerari.

Guida escursionistica con note storiche e naturalistiche, III edizione riveduta e ampliata promossa dal CAI di Thiene (Vi.) Quaranta itinerari di varia difficolta' tra Val Posina e le montagne circostanti: Novegno Pasubio, Gamonda... tra valli, torrenti, trincee, pascoli, boschi... Scoprirete angoli unici, piccole e antiche contrade, terrazzamenti.... e le specialità agro-alimentari locali come ad esempio le patate, i gnocchi, la sopressa... 


SULLE VIE DI GINO - nel centenario della nascita seguendo le sue tracce

CAI Valdagno e Recoraro Terme Ed. 2007 - 120 pagine - guida alle più belle ascensioni di Soldà sule Piccole Dolomiti.


Arrampicare nelle Piccole Dolomiti e nel Pasubio

Autore: Guido Casarotto (CAAI), Cierre Edizioni 2005

169 pagine con foto a colori e B/N, schizzi delle vie di salita.

E' la guida bibliografica di arrampicata più recente e contiene i più bei percorsi di su roccia delle Piccole, descritti, compiuti, illustrati e fotografati direttamente dall'autore del volume. 65 vie di roccia calssiche e recenti suddivise per zone geografiche. Completano il volume le descrizioni e i tiri di corda di 3 falesie situate "in quota".


ITINERARI SUL PASUBIO E NELLE VALLI DI LENO

Editore: Manfrini 2002 - 238 pagine con foto a colori e mappe.

Bella pubblicazione con 38 itinerari solo escursionistici e 8 in mountain bike sul versante settentrionale del massiccio. Vallarsa, Trambileno, Terragnolo sono le zone geografiche contemplate da questa ottima guida.


"L’Arrampicario – vie di roccia della Val d’Astico"
Mario Schiro, CAI sez. Arsiero 2002

158 pagine con foto a colori, schizzi, tracciati, itinerari. storia locale.

L'autore, membro del gruppo 4 gati di Arsiero, illustra e descrive numerosi itinerari di arrampicata nella sua valle dell'Astico e dintorni: monte Cengio, Campolongo, val di Posina, Spitz Tonezza, Tormeno, Pau'. Belle foto e disegni molto dettagliati.


IL VAJO CHE PASSIONE - Alpinismo invernale in Piccole Dolomiti e Pasubio

CAI MArostica - Ed. 2000 - Autore: Tarcisio Bellò - 110 itinerari invernali lungo i profondi canaloni chiamati localmente Vaji. Zone interessate: catena Tre Croci, Carega versante Valdagno-Recoaro, Carega versante Vallarsa, Sengio Alto, Pasubio versante Forni Alti e Val Canale, Pasubio versante val di Posina. Info: tarcisiobello@hotmail.it


"Guida dei Monti d'Italia - Piccole Dolomiti - Pasubio"

Autore: Gianni Pieropan Ed. CAI TCI - storica edizione - 464 pagine - anno 1978

Si tratta di una delle prime guide sistematiche sulle cime e gli itinerari del gruppo. Vi si trovano informazioni storico, naturalistiche ben scritte; gli itinerari sono quelli classici storici, alcuni non più percorribili perchè abbandonati. Le zone orografiche interessate: Catena Tre Croci, Carega, Cherle, Sengio Alto, Pasubio, Novegno. A conclusione una breve parte sciistica.

 


GUIDA STORICO ALPINA DI VICENZA, RECOARO E SCHIO Autore: Ottone Brentari e Scipione Cainer – Vicenza 1887 Ristampa anastatica 1977 Arnaldo Forni Editore 250 pagg. con carta ripiegata. http://www.fornieditore.com


GUIDA ALPINA DI RECOARO Autore: Paolo Lioy – Vicenza 1883 Ristampa anastatica 1977 Arnaldo Forni Editore 198 pagg. con carte ripiegate. http://www.fornieditore.com


SCHIO ALPINA - GUIDA ALLE VALLATE DEL LEOGRA, TIMONCHIO, ASTICO, POSINA Autore: Francesco Rossi – Vicenza 1888 Ristampa anastatica 1979 Atesa Editrice Bologna 179 pagg. con carta ripiegata. http://www.atesa.it


MASSICCIO DEL PASUBIO

Cesco Zaltron Ed. CAI Thiene 1976 (introvabile)

Precorre di poco la guida del Pieropan ma illustra e descrive in maniera più specifica e approfondita l'area orografica del Pasubio. Illustrazioni fatte a mano di cime e pareti. In calce al volume una bella serie di foto in B/N sulle pareti pasubiane.